CERVONE ALBINO

 

- Esemplare affetto da albinismo del tipo: tirosinasi-negativa (colore della livrea biancastro e fortemente sbiadito con occhi rossi)
- Lunghezza totale: 36 cm.
- Ambiente di rinvenimento: Sila grande

 

Una scoperta che ha dell’eccezionale: per la prima volta in Italia (e forse nel mondo) è stato documentato nella nostra Sila un caso di albinismo in un rettile della specie Cervone. Ad averla fatta, non poteva essere diversamente, è stato Gianluca Congi, appassionato ed esperto di natura e di animali e soprattutto conosciuto per le sue capacità di salvare i serpenti. Una passione quella di Congi, nata da giovanissimo e per la quale ricopre, ad appena 29 anni, anche tanti incarichi per la tutela dell’ambiente: Responsabile per le attività di educazione ambientale del Cea “Villa Daino”, Coordinatore del Nucleo operativo provinciale di Cosenza del Servizio nazionale vigilanza per la tutela del patrimonio faunistico e naturale dello Stato, ma è anche presidente del Wwf Altopiano della Sila, referente della Lipu sul territorio silano.
Il caso documentato nell’Ottobre 2008, risulta, da quanto si apprende negli ambienti scientifici, l’unico in Italia e probabilmente al mondo.